Casa L

  • Luogo: Albinea (RE)
  • Committente: Privato
  • Progettista: Arch. Luigi Montanari – Studio Archetipo-Cavriago (RE)
  • Anno: 2016
  • Tempo di realizzazione: 12 mesi compreso demolizione ed opere interrate
  • Sistema costruttivo: X-Lam
Nel centro della cittadina di Albinea, in provincia di Reggio Emilia, è stata realizzata una casa in bioedilizia che, nel mezzo di strutture tradizionali, rappresenta una vera e propria attrazione.

Legno e argilla per un clima ambiente ottimale

Sebbene non si possa notare a colpo d’occhio, l’edificio si articola su 5 livelli, di cui 2 interrati e 3 soprassuolo. Il piano terra accoglie il soggiorno orientato a sud e dotato di veneziane in legno a protezione della privacy.
Un po’ al di sopra si apre la zona notte. Poiché ai committenti stava particolarmente a cuore un buon clima ambiente, quest’intera area è stata rivestita con intonaco d’argilla che, com’è dimostrato, contribuisce al bilanciamento climatico e, al pari di molti altri elementi impiegati, è ecologico e sostenibile.

Facciata in legno temprata a fuoco

Un tocco particolare è conferito dalla terrazza, anch’essa orientata a sud e completamente rivestita in larice. Questo legno è stato temprato a fuoco, una procedura che ha mantenuto il materiale intatto, mutandone solo la superficie, che ha assunto la tipica colorazione scura ed elegante. Dalla terrazza è possibile accedere direttamente al tetto inverdito: un’ulteriore caratteristica estetica di quest’immobile.

LignoAlp si è occupata di progettazione, prefabbricazione e montaggio di questo edificio sostenibile.

Fotografie di Kai-Uwe Schulte-Bunert.